Contratti di apprendistato: nuove modalità di contribuzione

Con la circolare n. 108 del 14 novembre 2018, l’INPS riprende ed esamina in dettaglio l’intera disciplina previdenziale dei contratti di apprendistato, con riferimento a tutte e tre le tipologie previste dall’ordinamento vigente.

Le tre tipologie di collaborazione possibili sono:

  • apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore;
  • apprendistato professionalizzante (per mobilità ordinaria o trattamento di disoccupazione;
  • apprendistato di alta formazione e di ricerca.

La circolare Inps riassume e spiega anche attraverso tabelle ogni adempimento in merito a tutela previdenziale e assistenziale, imponibile, contribuzioni in regime generale a carico sia del datore di lavoro che dell’apprendista, gli incentivi per il primo livello, la misura della contribuzione in contratto di apprendistato per ricerca e professionalizzante.